Un post vecchio un anno

Il primo post di questo blog doveva uscire circa un anno fa’, quando mi sono trasferito a Londra. Avevo pensato di iniziare un blog per parlare della mia esperienza di cambiamento e vita in una nuova città, ma poi mi son detto, “vabbe’ sei uno dei tanti milioni di italiani all’estero cosa avrai mai da raccontare in piu’ di loro?” e questa domanda mi ha fatto rinunciare all’idea, anche poco supportata da chi avevo consultato per un consiglio.
Poi a fine anno ho iniziato a lavorare ed il mio lavoro mi porta volente o nolente ad andare all’estero almeno una volta al mese anche in posti per me inesplorati. E li di nuovo mi è tornata l’idea, ma poi, un po’ perché mi dico sempre “inizio da domani” e poi non inizio mai, un po’ perché il nuovo lavoro mi prendeva molto più tempo del previsto, ho rimandato l’idea a data da destinarsi fino al punto che ho pensato fosse ormai solo una delle mie tante idee non realizzate.

Ma poi la vita presenta sempre delle soprese dietro l’angolo, e quando pensi che la tua vita sia tutta scritta, sbam! Le carte in tavola cambiano e inizi a ripensare alla tua vita dalle fondamenta.

Quindi ho deciso di provarci e da oggi, a cadenza irregolare, posterò un po’ di cazzi miei sulla mia vita a Londra, riflessioni da oltremanica e cagate più o meno serie dai posti dove mi mandano a lavorare (nei prossimi due mesi ci sono in programma Russia e Nigeria, sarà bella) e viaggi vari che ho fatto o farò. Volevo anche postare una sorta di racconto a puntate, una cosa che ho iniziato a scrivere anni fa e non ho mai portato avanti, per ora è solo un idea vedremo se persisterà. Non posterò nulla che ha a che fare con l’high tech perché scrivo già su OutOfBit.it di questi argomenti, e già scrivo poco li figurarsi se mi metterò a farlo qui.

Nell’ultimo anno sono successe tante di quelle cose che potrei scriverci un libro… ma non lo farò ora. Magari uno di questi giorni qualcosa scriverò… forse.

Detto questo.. bhe’… enjoy your day!

Se ti e' piaciuto condividilo